La Fantascienza Cinematografica

Roberto Azzara presenta: La Fantascienza Cinematografica – la seconda età dell’oro Luke Skywalker, Darth Vader e i duelli a...

AMEDEO BALBI - INTERVISTA CON FUMETTO

Amedeo Balbi, l’intervista Un’intervista disponibile in download GRATUITO che verte sul ruolo dell’uomo nell’universo e vira su altre suggestioni...

Il Grande Ingegno, collana Edizioni Il Foglio #3

Il Grande Ingegno Una macchina è costituita da tanti piccoli ingranaggi, così come la storia del genere umano. La...

La mia vita con Philip Kindred Dick, di Tessa B. Dick

La mia vita con Philip Kindred Dick “La mia vita con Phi­lip Dick” è la traduz­ione Italiana del lib­ro...

Electric Sheep Comics Intervista Mauro Biglino

Electric Sheep Comics intervista Mauro Biglino, studioso di religioni e sceneggiatore del graphic novel Elohim.
BOOKS
La Fantascienza Cinematografica
BOOKS, PRESS
AMEDEO BALBI - INTERVISTA CON FUMETTO
COMICS
Il Grande Ingegno, collana Edizioni Il Foglio #3
BOOKS
La mia vita con Philip Kindred Dick, di Tessa B. Dick
PRESS
Electric Sheep Comics Intervista Mauro Biglino
Press

Press

Articoli e interviste agli autori

Benvenuti su Electric Sheep Comics!logo

ESC è un nucleo di autori e disegnatori con la passione per i graphic novel e i fumetti in generale. Abbiamo costituito una Associazione Culturale per coltivare più da vicino il nostro hobby e migliorare la visibilità delle nostre opere. Sul sito troverai fumetti, interviste, video, articoli e quanto gravita nell'orbita di Electric Sheep Comics. Buon viaggio!

Vetrine

 Vetrina

Illustrazioni e disegni dei nostri follower

Comic & Book

Bruce Dickinson, a cosa serve questo pulsante? – AutobiografiaFeatured

Siamo alla fine degli anni 80, ho poco più di 11 anni e mio fratello, più grande di 6 anni, porta in casa il vinile di Peace of Mind, album degli Iron Maiden

È bastata la copertina ed è stato amore a prima vista. Una creatura simile a una mummia (tempo dopo ho scoperto avere un nome, Eddie, ed essere la mascotte del gruppo) che si dimena in una stanza di contenimento. Tre elementi in particolare mi affascinarono:  la camicia di forza da cui Eddie cerca di liberarsi, la fibbia d’acciaio, assicurata da due viti, tiene unita la parte superiore del cranio al resto del viso e un rivolo di sangue che cola lungo il viso urlante. La creatività mi ha portato subito in luoghi lontani interrogandomi sul perché quella bestia era finita in quelle condizioni.

Aprii la copertina e mi scontrai con la foto dei musicisti, gente con capelli lunghi e facce poco raccomandabili, seduti a un tavolo con al centro un cervello come pietanza. Un bel cambiamento dai vinili di De André che giravano per casa.

Il passaggio successivo è stato ascoltare l’album e con The Trooper i miei interessi si sono concentrati esclusivamente sugli Iron Maiden.

Continue reading
Film & TV Series

Giovani Ribelli (Kill your darlings)Featured

Giovani ribelli (Kill your darlings) è un film del 2013 diretto da John Krokidas e interpretato da Daniel Radcliffe.

Perché è da vedere? È un film sull’amicizia e sulla poesia. Una storia di trasgressione che ha segnato la nascita della letteratura americana contemporanea e della Beat Generation.
La storia è semplice e forse è soltanto un pretesto per parlare d’amore e di complicità intellettuali.
Il giovane Allen Ginsberg, interpretato da un sorprendente “ex maghetto”, frequenta tra il 1943 e il 1945 la Columbia University. Qui fa la conoscenza e si innamora di Lucien Carr – giovane trasgressivo – che è aiutato nello svolgimento dei propri studi da un abile bidello: David Kammerer.
I fatti sono veri e raccontano di come Kammerer, innamorato di Lucien Carr che in passato lo aveva anche sedotto, continui a perseguitarlo nonostante il giovane Lucien voglia troncare ogni relazione.
Una notte Kammerer viene trovato morto annegato nel fiume Hudson, probabilmente assassinato. Carr sospettato dell’omicidio verrà poi difeso da Ginsberg.
Continue reading
Comic & Book

22/11/’63 di Stephen KingFeatured

“22/11/’63” è anche un po’ romanzo rosa commovente ed emozionante. Uno storia d’amore, insomma, con tutti i crismi del caso e con un finale in parte confortante ma strappalacrime

Stephen King, universalmente riconosciuto come il Re del Brivido, ha sfornato romanzi praticamente in ogni genere letterario: dal poliziesco al mistery, dal fantasy alla fantascienza. Eppure ogni sua opera non può mai essere davvero etichettata in un genere specifico, perché esiste sempre una scintilla di specificità e di genialità con la quale King piega il modello al suo personalissimo stile.

Con questo (corposo) romanzo, siamo di fronte a una storia di “fantascienza” che fantascienza non è, ma che si configura più come un’avventura e un viaggio meraviglioso in un luogo inesplorato eppure conosciutissimo come la storia americana.

Jake Epping è un tranquillo insegnante di Inglese di Lisbon Falls, nel Maine. Vive solo, ma ha parecchi amici sui quali contare, e il migliore è Al, che gestisce la tavola calda del paese. E’ proprio lui a rivelargli un segreto che cambierà per sempre il suo destino: nella dispensa del locale in realtà c’è un passaggio spaziotemporale che conduce al 1958. Al, dunque, coinvolge Jake in una missione folle e follemente possibile: impedire l’assassinio di Kennedy. Ciò potrebbe portare grandi cambiamenti nel mondo: salvare anche suo fratello Bob, Martin Luther King, bloccare le rivolte razziali, forse servirebbe a evitare anche la guerra in Vietnam.

Continue reading
Comic & Book

L’ora del Diavolo – Fernando PessoaFeatured

“E il giudizio è questo: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie. Chiunque infatti fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate” (Giovanni 3, 19-20).

L’intervallo di tempo che va dalle tre alle quattro del mattino, secondo alcune superstizioni popolari, sarebbe il periodo scelto dal Diavolo per manifestare la propria potenza. A supporto di questa tesi ci vengono in aiuto le parole dell’apostolo Giovanni che individua nelle ore notturne il territorio preferito dai peccatori, dove chiunque fa il male, odia la luce, e non viene alla luce perché le sue opere non vengano riprovate. Ma non solo: la dottrina ci insegna che Gesù è stato giustiziato all’ora nona, grosso modo alle tre del pomeriggio. Il Diavolo giocherebbe proprio su questo aspetto per sfoggiare la sua natura irriverente, ribaltando nell’arco notturno l’ora in cui mostrarsi e sbeffeggiare Dio.

Continue reading
Music

The Beatles – Red&Blue AlbumFeatured

The Beatles – Red&Blue Album 62-70. Anno 1973

La prima musica in assoluto che mi ha raggiunto dopo aver salutato per sempre il sacco amniotico materno (e probabilmente anche durante la mia permanenza in esso).

4 ragazzi inglesi affacciati dalla ringhiera della tromba delle scale della EMI in Manchester Square ed incorniciati di rosso. E poi, 5 anni dopo, gli stessi ragazzi, la stessa ringhiera, la stessa tromba delle scale, lo spesso edificio. Ma qualcosa è cambiato. La cornice è blu. I capelli si sono allungati. Spuntano baffi, barbe, occhiali. Si fa fatica a riconoscerli. Siamo sicuri che sono gli stessi inglesi sorridenti di 5 anni addietro? Almeno due di loro sorridono di meno, o non sorridono affatto. “I quattro giovanotti che vivevano come chiusi in una bolla, nascosti al delirante fanatismo dei sostenitori e inseguiti da frotte di ragazzine urlanti, iniziano ad annusare il mondo e ogni nuova esperienza, bella o brutta che sia, si porta dietro una crescita artistica. Iniziano a farsi largo anche una notevole consapevolezza sociale e critiche sempre meno velate al conservatorismo della società inglese che il manager Brian Epstein fatica a tenere a freno”.

Continue reading
Comic & Book

Il Condominio di J. G. BallardFeatured

Il Condominio di J. G. Ballard

Non ricordo quando e da chi ho sentito parlare per la prima volta di Il Condominio di J. G. Ballard. Però era già da un po’ che volevo leggerlo quando, un paio di anni fa, sono entrata in libreria per comprare un regalo di compleanno e mi ci è caduto sopra l’occhio.

Così, oltre a Non Buttiamoci giù di Nick Hornby per il regalo, ho preso anche quello per me. E ho iniziato la lettura. In autobus, mentre andavo e tornavo dal lavoro, perché ho capito subito che la sera prima di dormire era meglio di no.

Ma non mi sono limitata a leggerlo. L’ho anche prestato in giro. Prima a mia mamma, che di solito divora qualsiasi libro in men che non si dica. Questo me l’ha restituito letto appena a metà (ed è sottile), dicendo che non ce la faceva ad andare avanti.

Continue reading
BOOKS

La Fantascienza CinematograficaFeatured

Roberto Azzara presenta: La Fantascienza Cinematografica – la seconda età dell’oro

R. Guardascione

Luke Skywalker, Darth Vader e i duelli a colpi di spade laser; i diafani alieni di Spielberg; Deckard e il replicante Roy sotto la pioggia; l’inarrestabile Terminator di Arnold Schwarzenegger; Ripley con un fucile su un braccio e una bambina sull’altro contro la regina aliena; ET «telefono casa»; RoboCop «vivo o morto, tu verrai con me!»; la metamorfosi di Jeff Goldblum e quelle della «Cosa» nella base artica; i vermi di Dune; il Predator con i capelli stile rasta… La fantascienza cinematografica del periodo compreso tra la fine degli anni Settanta e tutti gli Ottanta ha raggiunto un successo di pubblico e di critica mai toccati prima e regalato al genere alcune delle immagini più iconiche che ancora oggi resistono al passare del tempo. Per questo motivo possiamo considerare quell’epoca come una seconda età dell’oro del genere dopo quella degli anni Cinquanta.

Disponibile su: YoucanPrint   Ibs Libri   Amazon

 

Continue reading
Film & TV Series

The Evil DeadFeatured

Sembrava in agguato nella notte e attirava gli incauti. Finestre nere. Orrori innominabili. Un tocco gelido e una voce… Il benvenuto dei morti”

H.P. Lovecraft

The Evil Dead

È il 1981 e nel mondo della celluloide fanno il loro ingresso numerosi film che segneranno l’immaginario collettivo. Siamo nell’America dei Drive-In, il luogo più diffuso tra i giovani dove godersi la programmazione di film nell’intimità della propria vettura. Il mercato della cinematografia è aperto a produzioni di basso costo, capaci di raggiungere il grande pubblico proprio all’interno dei cinema all’aperto.

Sam Raimi, oggi regista e produttore affermato, era un giovane studente con l’ambizione di realizzare una propria produzione di livello superiore a quella proposta dal mercato. Da questa volontà e con l’entusiasmo per la realizzazione del cortometraggio – Within the woods del 1978 – che prende vita The Evil Dead (in Italia: La Casa).

The Evil Dead fu girato con 350.000 dollari e attirò l’interesse del produttore Irvin Shapiro che ne favorì la proiezione al Festival di Cannes nel 1982. La recensione entusiastica di Stephen King contribuì successivamente a convincere New Line Cinema a distribuire la pellicola.

Continue reading
Music

Libera-Mente, 70 visioni rockFeatured

Sto ascoltando una compilation musicale. L’ho fatta io e l’ho chiamata 70 visioni.

70 non come numero ma come anni. Prima ne avevo fatta un’altra – 60 rivoluzioni – come anni ’60, ma questa è una storia diversa.
Scusate l’effetto nostalgia, ma sentire gente come il grande sognatore – il dreamer John Lennon – e – il poeta Cohen – mi fa un po’ rattristare. Oggi le emozioni espresse da quelle menti ce le sogniamo; avremmo dovuto clonarli se solo la scienza ce ne avesse dato l’opportunità. Il blues rock possente di Thorogood (bad to the bone), i sogni e i viaggi di Steppenwolf e Status Quo sono una vera manna per le mie orecchie. Non mi stanco mai di ascoltare Dylan, ma anche il ritmo e la grinta dei Clash mi lasciano senza fiato.
Continue reading
Music

Voivod – Angel RatFeatured

Angel Rat by Voivod

Anno 1991. 25 anni fa. Ultimo episodio di Twin Peaks, ultimo anno di liceo, ultima lettera scritta a un amore lontano e non corrisposto. Maturità insicura o insicurezze più mature. Finisce un mondo e ne inizia un altro. Si inaugura l’Università. Percorso già tracciato. Futuro “Dottore”.

Ma anche il mondo sta cambiando.

Un compagno di bevute e filosofia notturna profetizza come Il crollo del muro di Berlino porterà ad una crescita incontrollata e deresponsabilizzata del capitalismo e delle leggi di mercato.

Continue reading
PRESS

ESC al Prato Comics 2018Featured

Al Prato Comics 2018 ci saremo anche noi di Electric Sheep Comics!

Al nostro stand omaggeremo i lettori con disegni personalizzati e  saremo felici di mostrarvi i progetti in fase di realizzazione. Non mancheranno le vecchie glorie della nostra produzione come i graphic novel Blood Washing e Touch and Splat. Sarà l’occasione per farvi leggere gli ultimi fumetti nati in casa Electric Sheep Comics.

Continue reading
BOOKS, PRESS

AMEDEO BALBI – INTERVISTA CON FUMETTOFeatured

Amedeo Balbi, l’intervista

Un’intervista disponibile in download GRATUITO che verte sul ruolo dell’uomo nell’universo e vira su altre suggestioni aliene e astrofisiche tenute insieme dalla passione per la Fantascienza e la Scienza, passando per gli argomenti che interessano l’umanità sul procinto di una possibile Singolarità Tecnologica.

Amedeo Balbi, nato a Roma nel 1971, è professore associato di astronomia e astrofisica al Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Autore di oltre 90 pubblicazioni scientifiche, i suoi interessi di ricerca spaziano dall’origine dell’universo, al problema della materia e dell’energia oscura, alla ricerca di vita nel cosmo. Amedeo è editorialista de Le Scienze, scrive tra gli altri per Repubblica, La Stampa, Wired, Il Post, collabora con programmi radio e tv, ed è autore di diversi libri. Con Cercatori di meraviglia (Rizzoli, 2014) ha vinto il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2015. Il suo ultimo libro è Dove sono tutti quanti? (Rizzoli, 2016).

Continue reading

MEDIA

Dante, Lovecraft e fumetti su YoutubeFeatured

Dante, Lovecraft e fumetti su Youtube

Questi video nascono per dare “vita e movimento” alla vasta produzione illustrativa di un gruppo di amici, che si autodefiniscono il Magico Trio: due donne, Nivalis e Selkis , e il Tassista Marino, allʼanagrafe Dario Rivarossa.

Le tecniche di partenza delle singole immagini sono svariate, dal disegno cartaceo tradizionale al collage digitale, magari combinate tra loro. I video realizzati per YouTube si avvalgono inoltre delle musiche open-source del talentuoso Kevin MacLeod, che spaziano tra diversi generi lirici. Per il momento, in fase iniziale esplorativa, il montaggio viene eseguito con gli strumenti “basic” di Window Movie Maker.

Il nickname Tassista Marino nasce dalla fusione dei nomi dei due massimi poeti barocchi italiani, se non europei: Torquato Tasso e Giovan Battista Marino, entrambi partenopei, ed entrambi sottovalutati nella cultura attuale.

Continue reading
PRESS

Human Take Away in finale al Lucca Project Contest 2017Featured

HUMAN TAKE AWAY, il fumetto

Gli Electric Sheep Comics sono tra i quindici finalisti al Lucca Project Contest 2017 con la graphic novel HUMAN TAKE AWAY.

Oltre 200 i fumetti in gara alla tredicesima edizione dell’importante Contest toscano, concorso per progetti di storie a fumetti, indetto da Lucca Comics & Games in collaborazione con Edizioni BD.

La graphic novel Human Take Away è tratta dall’omonimo racconto di fantascienza scritto da Alessandro Napolitano e Massimo Baglione, già vincitore del concorso Adunanza 2011 e Menzione speciale della Giuria al Premio Giulio Verne 2012. Scarica QUI, gratuitamente e in formato Kindle, il racconto originale Human take Away.

La sceneggiatura del fumetto finalista al Lucca Project Contest 2017 è di Alessandro Napolitano e Claudio Fallani, i disegni sono di Nino Cavotta.

Finalissima il 1° novembre a Lucca, forza ragazzi!

Continue reading

COMICS

Il Grande Ingegno, collana Edizioni Il Foglio #3Featured

Il Grande Ingegno

Una macchina è costituita da tanti piccoli ingranaggi, così come la storia del genere umano. La macchina è il nostro mondo. Gli ingranaggi sono la rappresentazione delle tappe che hanno scandito la nostra vita, chi eravamo e chi siamo oggi. “Il mondo è una grande macchina, io devo essere qui per qualche motivo… E anche tu!”.

Continue reading
PRESS

Electric Sheep Comics intervista Leonardo PatrignaniFeatured

ESC intervista Leonardo Patrignani

Electric Sheep Comics ha il piacere di ospitare e intervistare Leonardo Patrignani, scrittore e musicista italiano. Leonardo è il fondatore, cantante e principale compositore dei brani del gruppo heavy metal Beholder. Oggi, affermato scrittore, è l’autore della trilogia Multiversum, tradotta e diffusa in molti Paesi. Intervista e illustrazioni a cura di Riccardo Iacono.

Continue reading
Lorenzo Nicoletti
SHOWCASE

Lorenzo NicolettiFeatured

Lorenzo Nicoletti

Sono nato a Matera il 21 marzo del 1975… I miei dicono “con la matita e le bacchette (della batteria) in mano”. Quella di comunicare disegnando e suonando, è una passione che mi accompagna fin da piccolissimo: molto spesso gareggiavo con mio padre il quale mi sfidava chiedendomi di disegnare, per esempio, un volto in 10 minuti cronometrato! Lo facevo e mi beccavo le 1000 lire della vittoria! La domenica compravo sempre “Il corriere dei piccoli” e “Il giornalino” me li mettevo di fianco sulla scrivania e ridisegnavo tutte le copertine.

Continue reading
BOOKS

La mia vita con Philip Kindred Dick, di Tessa B. DickFeatured

La mia vita con Philip Kindred Dick

“La mia vita con Phi­lip Dick” è la traduz­ione Italiana del lib­ro “Remembering Fireb­right“, scritto da Te­ssa B. Dick e pubblicato in America nel 2009.­ Tessa, la quinta mog­lie dello scrittore s­tatunitense, racconta­ con una prospettiva ­inedita il periodo pi­ù misterioso e signif­icativo di Philip Dic­k, quello dell’anamne­si. Questo volume non­ è la solita biografi­a, piuttosto ha l’amb­izione di rivelare gl­i eventi vissuti dall­a coppia da un punto ­di vista privilegiato­. Possiamo definire l­’opera di Tessa come ­una raccolta di ricor­di, spesso non ordina­ta cronologicamente, ­dove la scrittrice st­atunitense si divide ­tra il ruolo di mogli­e, madre e amante. “L­a mia vita con Philip­ Dick” è uno scambio di aneddoti e confide­nze su quello che def­iniamo uno dei filoso­fi più arguti dell’ep­oca moderna. Perché è­ di filosofia, di pol­itica e di emozioni u­mane, prima ancora ch­e di fantascienza, di­ cui Dick racconta. D­i un universo irrazio­nale in cui il bene e­ il male, pur non av­endo un confine defin­ito, lottano inequivo­cabilmente tra loro, ­e dove l’uomo – spess­o meno umano di un an­droide – è in eterna ­lotta con se stesso e­ alle prese con un en­tropia che tutto asso­rbe e divora.

Continue reading

Electric Sheep Comics Intervista Tessa B. Dick
PRESS

Electric Sheep Comics Intervista Tessa B. DickFeatured

ESC intervista TESSA B. DICK – “La mia vita con Philip Kindred Dick

L’esperienza religiosa è assoluta. Non si può discuterne; si può solo affermare di non aver mai avuto quell’esperienza e chi discute con voi vi dirà «Mi dispiace, ma io l’ho avuta» e con questo la discussione è finita […] E se una tale esperienza ci aiuta a rendere la nostra vita più sana, più bella, più completa o più sensata, per noi e per coloro che amiamo, potremmo dire senza timore: «È stata una grazia di Dio».
[C.G.JUNG, Psicologia e religione]

Suonarono alla porta, e mi trovai davanti quella ragazza coi capelli nerissimi e grandi occhi, molto buoni e intensi; mi fermai lì, a fissarla, stupefatto, anche confuso, pensando di non aver mai visto una ragazza più bella, e perché se ne stava lì? Mi passò la confezione di medicine [Darvon], mentre stavo cercando di pensare cosa dirle; notai, a quel punto, che aveva al collo una bellissima collanina, e le dissi: «Che cos’è? È  davvero bella». Tanto, capisci, per dirle qualcosa, trattenerla ancora lí. La ragazza mi indicò la figura più grande in essa contenuta, un pesce. «È un segno che usavano i primi cristiani» mi disse, e poi se ne andò.

[PKD, lettera a Ursula Le Guin, 23 settembre 1974, ora in Esegesi 004 1974-1975]

 

Come spiegare in poche parole chi era Philip K. Dick a chi non lo ha mai sentito nominare? Dire che è l’autore di romanzi e racconti da cui sono stati tratti film come “Blade Runner”, “Minority Report”, “Total Recall”, “Un oscuro scrutare”, “Screamers” e molti altri, è a dir poco riduttivo.
Philip K. Dick può essere considerato un moderno filosofo alla ricerca spasmodica della definizione di reale e dell’umano. La sua biografia potrebbe essere tratta da un suo romanzo di fantascienza, o al contrario si potrebbe evincerla dai suoi scritti. Non staremo qua ad annoiarvi raccontandovela tutta, preferiamo consigliarvi la biografia edita da Fanucci “Divine invasioni. La vita di Philip K. Dick” di Lawrence Sutin.
A noi, oggi, interessa particolarmente il periodo più singolare della sua vita, quello dei primi anni settanta. In quegli anni, Philip era sposato con la sua quinta moglie Tessa Busby, allora diciottenne. È lei che intervistiamo oggi a proposito del periodo soprannominato dallo stesso Dick 2-3-74 (febbraio, marzo 1974), in cui, a seguito all’illuminazione rosa emanata dal ciondolo a forma di pesce, Philip vive la propria anamnesi. La commessa della farmacia che indossa il ciondolo, spiega a Phil che si tratta di un antico simbolo del cristianesimo delle origini (Ichthys). Squarci di antica Roma appaiono invadendo il presente nel quale Phil non è più Phil, ma Thomas, un cristiano perseguitato dai romani nel primo secolo d.C.
A convincerlo ulteriormente della realtà di ciò che sta vivendo  sono alcuni brani del suo romanzo “Scorrete lacrime, disse il poliziotto” che ricordano molto da vicino alcuni passi degli Atti degli Apostoli a lui sconosciuti. 
Ma non sono gli unici strani eventi che caratterizzano quel periodo e che lo portarono a interrogarsi sulla natura degli stessi. Le sue indagini si dilungano per ben 8000 pagine di scritti che intitolò “Esegesi”.

Tessa racconta i fatti del 2-3-74 in una biografia edita in Italia proprio da Electric Sheep Comics: “La mia vita con Philip Kindred Dick” (titolo originale: “Remembering Firebright. My life with Philip K. Dick).
Abbiamo quindi proposto a Tessa alcune nostre curiosità in proposito alle quali ha accettato cortesemente di rispondere. Le diamo il benvenuto qua sul nostro sito e iniziamo la nostra intervista.

Intervista a cura di Claudio Fallani.

Continue reading

Sascha Ciantelli a.k.a “Kotto”
SHOWCASE

Sascha Ciantelli a.k.a “Kotto”Featured

Sascha Ciantelli

Sascha Ciantelli è nato a Firenze il 15 Giugno 1988 e fin da giovanissimo ha nutrito un’inarrestabile passione per il disegno e per i fumetti, in particolare modo per quello italiano e americano (oggi studia anche la scuola francese). Da questa passione, Sascha ha deciso che disegnare graphic novel o se preferite fumetti, sarebbe stata la sua strada e il suo impegno professionale. Dopo aver conseguito il diplomato alle scuole superiori con titolo da geometra nel 2007, ha approfondito il mondo fumettistico e si è iscritto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze (anno 2007) dove si è diplomato nel 2010.

Continue reading
Ivan Passamani
SHOWCASE

Ivan PassamaniFeatured

Ivan Passamani

classe 1976, è un grafico e disegnatore freelance. Tra le sue opere troviamo fumetti e graphic novel, illustrazioni e progetti editoriali di vario genere. Ivan ha frequentato il corso di fumetto presso lo Studio D’Arte Andromeda di Trento, approfondendo gli aspetti del messaggio pubblicitario e auto-promozionale della scuola. Inoltre, ha accresciuto la propria esperienza artistica in varie associazioni di settore, avvalendosi dell’aiuto di grafici professionisti.

Continue reading
PRESS

Electric Sheep Comics arriva sull’app di Novel ComixFeatured

I fumetti di ESC su Novel Comix

Era l’autunno del 2013, quando alcuni ragazzi di ritorno dal Lucca Comics and Games hanno immaginato una piattaforma nella quale ogni autore o casa editrice potesse pubblicare ed amplificare la propria visibilità per raggiungere i loro lettori. Quella sera di novembre è nata Novel Comix! Dal Web al Mobile, il digitale del fumetto è in costante evoluzione e gli sviluppatori di Novel sono impegnati ad anticipare il futuro, tracciando nuove direzioni multimediali. Novel è un App gratuita, dove sarà possibile leggere molti fumetti gratis ed avere sempre la propria libreria a portata di mano. Essendo digitali, i fumetti a pagamento avranno un prezzo più contenuto rispetto alla versione cartacea. Sarà anche possibile seguire le case editrici preferite e scoprire gli autori emergenti, il tutto a una qualità di lettura superiore al FullHD.

Continue reading
Delirium, antologia di fumetti horror
Delirium, antologia di fumetti horror
Delirium, antologia di fumetti horror
Delirium, antologia di fumetti horror
Delirium, antologia di fumetti horror
COMICS

Delirium, antologia di fumetti horrorFeatured

Delirium

Cover_Delirium

Benvenuti in DELIRIUM! Pensate di avere tra le mani una semplice antologia di fumetti dedicata all’horror? Forse è così. Credete di sfogliare le pagine di questo albo e trascorrere il tempo in compagnia di una vecchia amica che risponde al nome di Paura? Può darsi che ciò avvenga. Immaginate di leggere storie tanto orrorifiche quanto egregiamente disegnate? Anche questo è un’eventualità, ma di certo non è tutto. Perché DELIRIUM non è unicamente una raccolta di horror comics, perché non siamo qui per spaventarvi con fumetti disturbati e schizofrenici.

Continue reading
Gino Andrea Carosini – Galleria del fantastico
SHOWCASE

Gino Andrea Carosini – Galleria del fantasticoFeatured

Carosini e la Galleria del Fantastico

Gino Andrea Carosini ci regala 12 illustrazioni dedicate agli attori che hanno reso celebre il genere horror tra gli anni ’30 e ’70. Il progetto è nato a inizio anni ’90 per la pubblicazione di un calendario.

Gino Andrea Carosini nasce a Genova il 5 agosto del 1957, esordisce alla fine degli anni ottanta come vignettista sull’inserto del quotidiano “ Il Lavoro”, “L’uovo Qualunque” sotto la direzione di Gualtiero Schiaffino. Nel contempo nel 1991 per le edizioni Vallardi scrive e disegna storie de “Lo Sceriffo Fox” in collaborazione con Danilo De Ferrari sotto la supervisione di Giorgio Rebuffi per la testata “Tiramolla”. Nel 2000 pubblica per l’editore Edicolors varie storie a fumetti sul mensile “MazUrka”. Nel 2004 vince il premio Necronomicon come miglior fumetto Horror.

Continue reading
Diego Capani
SHOWCASE

Diego CapaniFeatured

Diego Capani

Pubblicitario per necessità e Digital Artist per vocazione, Diego  nasce a Grosseto, in quel di Maremma, intorno agli anni 70’. Raggiunta l’età della ragione decide di collocare anima e corpo, anche se con tempistiche diverse, nella ridente città di Milano dove resta confinato per quasi un ventennio.

Continue reading
Arduino Banner
PRESS

Electric Sheep Comics intervista Giovanni ArduinoFeatured

Giovanni Arduino, l’intervista

Electric Sheep Comics ha il piacere di ospitare e intervistare Giovanni Arduino. Personaggio poliedrico, è scrittore, consulente editoriale, sceneggiatore, regista, traduttore, curatore dell’edizione italiana del fumetto Blair Witch Project. In molti lo avranno conosciuto e apprezzato per essere il traduttore italiano dei romanzi di Stephen King.

Continue reading
Electric Sheep Comics Intervista Mauro Biglino
PRESS

Electric Sheep Comics Intervista Mauro BiglinoFeatured

Mauro Biglino, l’intervista

Electric Sheep Comics ha il piacere d’intervistare Mauro Biglino, autore e saggista piemontese di numerose pubblicazioni tra cui il ciclo di Graphic Novel “Elohim”, Uno Editori.
Mauro ha lavorato per le Edizioni San Paolo, la casa editrice cattolica italiana del Vaticano, contribuendo alle traduzioni professionali dell’Antico Testamento. Questa collaborazione si è interrotta dopo la pubblicazione del suo primo studio ” Il libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia”, Uno Editori. Le tematiche trattate nelle sue opere hanno sollevato accese discussioni tra teologi e credenti, sfociando in pesanti contestazioni ai danni dell’autore. Biglino afferma come sia evidente la mancanza all’interno dei testi sacri e quindi nella lingua ebraica, dei termini che identificano il concetto di Dio, di Creazione e di Eternità.

Continue reading
Visioni dal futuro, antologia di fumetti Sci-Fi
Visioni dal futuro, antologia di fumetti Sci-Fi
Visioni dal futuro, antologia di fumetti Sci-Fi
Visioni dal futuro, antologia di fumetti Sci-Fi
COMICS

Visioni dal futuro, antologia di fumetti Sci-FiFeatured

Visioni Dal Futuro

Visioni dal Futuro

È il primo tributo a tutti i disegnatori e scrittori che da sempre collaborano con l’Associazione Culturale Electric Sheep Comics. In questo albo a colori sono raccolti i migliori comics e illustrazioni che hanno come comune denominatore il genere fantascienza.
Distopia, viaggio nel tempo e singolarità tecnologica sono solo alcuni dei temi che hanno ispirato le storie presenti in questo volume e che metteranno in disordine la vostra idea di futuro. A Luca Cervini, Badyr Askandar, Claudia Giuliani, Sascha Ciantelli, Alessandro Napolitano, Claudio Fallani, Roberta Guardascione, Andrea Palloni, Roberto Napolitano, Riccardo Iacono, Roberto Bommarito, Valerio Mezzanotte, Gino Carosini, Diego Capani (Studio Wabbit), in ordine rigorosamente casuale, un GRAZIE SPECIALE per essere stati dei nostri fin dai primi giorni, per aver permesso a ESC di crescere artisticamente e perché con voi accanto le pecore elettriche avranno ancora tanta strada da percorrere.

Grazie anche a te, lettore, perché acquistando questo fumetto aiuti l’Associazione Culturale a sostenersi nelle proprie attività.

Continue reading
Intervista a Claudio Fallani e Stefano Poggioni
PRESS

Intervista a Claudio Fallani e Stefano PoggioniFeatured

Il Blog di Kipple, in occasione dell’uscita del medio metraggio la Lunga notte di Victor Kowalsky, ha realizzato un’intervista al regista Stefano Poggioni e allo sceneggiatore Claudio Fallani


fallaniCiao Claudio e Stefano. È un piacere avervi ospiti sul blog di Kipple. Vi andrebbe di iniziare presentandovi e raccontandoci a grandi linee il vostro percorso artistico?

CF: Ciao Roberto, grazie per averci ospitato, è un vero piacere apparire qua su Kipple. Cominciamo col rispondere alla prima domanda (e a quale, altrimenti?): la locuzione “percorso artistico” implica un “cammino” intrapreso verso la produzione di opere d’arte, mentre io realizzo semplicemente quello che mi piace nel modo migliore a me possibile. Non credo possa definirsi arte nel senso stretto del termine e sinceramente non me ne preoccupo. Mi interessa soltanto soddisfare la voglia di creare qualcosa di mio, di rendere tangibili le mie idee.

Continue reading
Blood Washing, collana Edizioni Il Foglio #2
Blood Washing, collana Edizioni Il Foglio #2
Blood Washing, collana Edizioni Il Foglio #2
Blood Washing, collana Edizioni Il Foglio #2
COMICS

Blood Washing, collana Edizioni Il Foglio #2Featured

Blood Washing

bw

è il secondo graphic novel della Electric Sheep Comics. Il fumetto, disegnato in bianco e nero, è ambientato negli anni settanta in una non meglio  identificata periferia americana.
Microcriminalità diffusa, droga e sesso in abbondanza, comportamenti ambigui e politicamente scorretti sono gli ingredienti di questa storia omaggio alla narrativa Pulp di inizi ‘900,

Continue reading
Intervista a Riccardo Iacono
PRESS

Intervista a Riccardo IaconoFeatured

Nero Press Intervista Riccardo Iacono, autore della cover di Knife #7

Riccardo_Iacono

Come hai iniziato a disegnare? Qual è stata la spinta?

L’essere umano prova piacere a imitare ciò che vede. Ricordo l’amore incondizionato che da bambino avevo per l’Uomo Ragno o i Trasformers. Non voglio fare una carrellata di tutti i cartoni della mia generazione però principalmente provavo a ridisegnare tutto ciò che mi piaceva, è una cosa che ho sempre fatto.

Continue reading
F. FERRUCCI, Music

Macs Drago e i Video-Abbracci

E se per strada trovaste un “folle” o una “folla di folli” che vogliono abbracciarvi?

Viviamo in tempi bui: gli smartphone, i social e le varie attività digitali inibiscono i rapporti interpersonali, il governo  genera malcontento, i vicini di casa fanno casino, i biscotti del Mulino Bianco non sono più buoni come quelli di una volta e il tempo non è mai quello che ti aspetti. Un Caos, insomma! In questa deriva sociale, persino lisergica per certi versi, te ne cammini solo, immerso nei tuoi giramenti più o meno dolorosi, più o meno intimi.

Per un attimo alzi lo sguardo, richiamato dalle risate di alcuni ragazzi e ragazze. Non capisci bene cosa facciano, ma vedi che scambiano degli abbracci con dei passanti. Poi uno di loro si stacca dal gruppo e ti avvicina, offrendo un abbraccio anche a te.

Follia?

Forse.

 

Sicuramente un gesto “rivoluzionario” di questi tempi! E, forse, anche coraggioso! Ma io, che posso vantarmi di conoscere personalmente Massimo Menichetti, in arte Macs Drago, cioè colui che ha dato inizio a questa (come vogliamo chiamarla?)  campagna… Dicevo, io che lo conosco, posso dirvi che non trattasi nè di coraggio, nè di rivoluzione, ma proprio e sicuramente di FOLLIA.

Ovviamente scherzo! Quando però ho avuto il piacere di vedere il video realizzato da Massi, mi sono sinceramente emozionato. Si vedono abbracci di ogni tipo, alcuni davvero molto dolci, girati anche un po’ alla cazzo, un po’ sfuocati, un po’ tremolanti. D’altra parte non sono video professionali, ripresi da un cameraman, ma i video amatoriali di un’infinità di persone che hanno voluto partecipare con il loro vissuto, le loro emozioni e la loro anima, a questa piccola avventura. E probabilmente è per questo risultano così vivi, sinceri, belli!

La canzone che fa da sottofondo, invece, l’ha composta Massimo, e l’ha suonata e registrata insieme alla sua band! Si intitola “Abbracciami”. A mio avviso, si caratterizza per un ritornello davvero azzeccato che ti si pianta in testa al secondo ascolto e un assolo in chiusura melodico e rock, come se ne sentono pochi in giro di questi tempi!

Ma adesso basta con le chiacchiere…

Clicca qui per il video.

 

P.S. Ho avuto il piacere sincero di suonare la batteria in questa canzone ed è stata sia una bella esperienza musicale che un bel “ritrovamento” di amici: se vi è sembrato che nell’articolo sopra sia stato un po’ di parte (ed è per questo che non mi sono dilungato in un’analisi musicale del brano), ci può stare, ma un’occhiata al video, io vi cosiglierei di darla ugualmente!

 

 

Continue reading

Popular posts

Il Grande Ingegno, collana Edizioni Il Foglio #3

Il Grande Ingegno Una macchina è costituita da tanti piccoli ingranaggi, così come la storia del genere umano. La macchina è il nostro mondo. Gli ingranaggi sono la rappresentazione...

Lorenzo Nicoletti

INTERVISTA A ROBERTA GUARDASCIONE

Il Blog di Kipple ha realizzato un’intervista alla disegnatrice di Electric Sheep Comics  Roberta Guardascione. Ciao Roberta. Benvenuta nel blog di Kipple. Ti andrebbe di cominciare raccontandoci un po’...

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Cliccando su ACCETTO permetti il loro utilizzo Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi