AUTHORS

Electric Sheep Comics are:

2efa2ee7d8b2e2ffc8ce2dc648cd3584PHILIP THE SHEEP mascotte degli Electric Sheep Comics ha visto la sua nascita dalla mente contorta di Roberto Napolitano e Riccardo Iacono. A causa di un esperimento scientifico con la corrente elettrica andato storto, Philip ha preso coscienza di sé e adesso si è ribellato alla volontà dei suoi autori. Philip vorrebbe dominare il mondo e al momento nessuno sa dove si trovi né cosa stia architettando. Qualora sentiste un ronzio e l’aria si facesse elettrica, non pensate ai Pooh, ma guardatevi alle spalle… Potrebbe essere la pecore elettrica!


1476349_10202837733328433_1176728730_n

ALESSANDRO NAPOLITANO è nato a Roma nel 1971. Socio fondatore dell’Associazione Culturale Electric Sheep Comics, è il curatore della Collana “Fumetto” per le Edizioni Il Foglio. Vince il Premio Cometa nella sezione Comics e riceve la Menzione Speciale della Giuria al Premio Giulio Verne. Finalista al Premio Urania Short indetto da Mondadori e al Lucca Project Comics “Premio Martinelli” indetto da BD Edizioni. Pubblica i suoi racconti e fumetti con diverse case editrici e riviste letterarie. Contatto E-mail: “alessandronapolitano@outlook.it”


FallaCLAUDIO FALLANI è nato il 21.12.1973 a Firenze, dove studia poco e lavora ancora meno per dedicarsi alle sue passioni nelle quali si impegna senza ottenere risultati concreti scimmiottando professionisti e vantandosi dei suoi progetti con inesperti del settore, i quali difficilmente possano contraddirlo. Tra i suoi interessi: la fotografia, il cinema, la letteratura, la musica, l’informatica e la psicologia analitica (che non comprende, ma che si ostina a leggere per darsi un tono nelle discussioni con gli amici). In modo incomprensibile ai più riesce a pubblicare alcuni racconti fantascientifici, alcune poesie, un contributo ad un saggio sulla comunicazione, un romanzo scritto a più mani (non tutte di sua proprietà) e a realizzare un mediometraggio delirante. Nel 2013 forma un collettivo di autori e disegnatori che si trasformerà nell’associazione culturale Electric Sheep Comics nel 2015. Nell’associazione Claudio è sceneggiatore, svolge piccoli lavori di grafica, editing, lettering e cura le edizioni ESC assieme ad Alessandro Napolitano.


Io per webROBERTO NAPOLITANO vede i suoi esordi con la pubblicazione di racconti brevi selezionati nelle antologie di BraviAutori. Con l’associazione culturale di Electric Sheep Comics oltre a contribuire alla redazione di graphic novel si è cimentato anche nella composizione di brani musicali e nel montaggio di video, sue le musiche del trailer di Touch&Splat e Blood Washing. Di quest’ultimo ne ha curato anche il montaggio. Nel 2013 assieme a Diego “Drugo” Capani, vince il Premio Cometa nella categoria illustrazioni con l’opera Exodus. In una notte buio e tempestosa con l’amico Riccardo Iacono hanno dato vita alle prime strisce della pecora Philip, è importante far notare che ora Philip gode di vita propria pertanto i loro autori prendono le distanze da qualsiasi scelleratezza che la pecora elettrica possa compiere. robertonapolitano@icloud.com


riccacartoonRICCARDO IACONO Nasco alla fine del ’78 a Firenze.  Alle elementari arrivai primo ad un concorso di “pittura”; in realtà era un’illustrazione, nella pittura ero “spreciso” e confusionario. Dopo il Liceo Artistico (una scuola di vita) feci un solo anno di Accademia di Belle Arti (in San Marco c’era una sala giochi… ) e poi la Scuola Internazionale di Comics, finita nel 2000. Ecco, lì credo tuttora di aver imparato diverse cose, anche se avevo sempre poco tempo suddiviso tra lavoro, obiezione e il gruppo nel quale ero appena entrato come tastierista: i Domine. Con loro le cose andavano benino, facevamo dischi e bei concerti a giro, ci siam concessi pure un mese di tourneè europea. Tra lavoro e musica, iniziai a trovare le prime commissioni che avessero a che fare coi miei studi. Spesso insieme al “Sarda” (compagno di merende e di malestri), facevo vetrofanie, volantini, menù, manifesti e decalcomanie.  Nel 2002 composi delle colonne sonore per dei cortometraggi e mi si aprì il mondo degli storyboard e delle locandine. Ad un certo punto, sempre col Sarda, dopo alcuni cortometraggi idioti fatti insieme, iniziammo a fare cartoni animati. Avevamo dei personaggi nostri, “I Dotti“, e volevamo farli emergere. Il primo episodio era poco più che una prova. Col secondo, partecipammo ad un contest Aniboom. Non lo vincemmo… ma arrivarono delle commissioni! Dal 2008 lavoro per privati e piccole/medio imprese o tramite agenzie, per enti, regioni, province o grandi imprese. Sono sempre stato attratto dal fumetto, i miei ’90’s son passati con l’uomo ragno di Eric Larsen e Todd McFarlane; con la loro neonata Image comics, il violentissimo Lobo, l’universo Marvel 2099 (bellissimo!), la satira del Vernacoliere, Dylan Dog all’apice del suo splendore e Nathan Never che mi fece conoscere la genialità di Isaac Asimov. Nel 2012 insieme a Claudio, Alessandro e Roberta, fondammo Electric Sheep Comics. Per ESC ho disegnato Blood Washing, La lunga notte di Victor Kowalsky, Ogni Bivio e curo le strisce di Philip the Sheep, insieme a Roberto Napolitano.  Nel 2013 con Icaroff s.r.l., produzione video fondata con Alessio Coluccia e Marco Limberti (regista di Love Bugs) producemmo la serie Funk-azzisti (30 puntate); nel cast anche Beppe Braida, Massimo Olcese e Giacomo Ciccio Valenti. Attualmente col marchio Prichardesign faccio illustrazione, grafica e animazione. Continuo a suonare nei Domine e a comporre colonne sonore; i corti di Francesco PiconeIo sono morta” e “Anger of the Dead“, hanno vinto molti premi internazionali.


1056699_684119131632691_1817064690_nROBERTA GUARDASCIONE è un’illustratrice e fumettista che vive e lavora a Napoli. Comincia la sua carriera lavorando a locandine per band dell’underground napoletano, ma anche per la lirica. Per il teatro San Carlo disegna i manifesti dell’opera Carmen e del Don Giovanni. Molto interessata anche alla grafica, crea loghi e insegne pubblicitarie. Ma il suo talento verrà espresso pienamente con l’illustrazione e il fumetto. Cruciale sarà il suo contatto con l’associazione culturale Bravi autori, per la quale lavora a numerose copertine ed illustrazioni di antologie e romanzi. Tra questi la raccolta di racconti  horror “La paura fa novanta”, in cui è incluso anche un racconto di Danilo Arona, “Bagliori cosmici,” poesie fantascientifiche dedicate al maestro del terrore HP Lovecraft, “i Racconti dell’ascensore “e il romanzo scritto da Massimo Baglione  “Downgrade”. Grazie a Bravi autori fa la conoscenza di Alessandro Napolitano, Claudio Fallani e Riccardo Iacono, con cui, nel 2010,  fonda il  laboratorio artistico Electric sheep comics. ESC in seguito si trasformerà in una associazione culturale che si occupa di fumetti e di reclutare nuovi talenti , guadagnandosi una promettente posizione all’interno del panorama fumettistico italiano. Con ESC pubblica la graphic novel “Blood washing”, seconda uscita di una serie di opere che sono pubblicate dalla casa editrice il foglio letterario. Con quest’ultimo Roberta collabora anche all’edizione italiana de “Le fiabe cubane di Josè Martì”, curato e tradotto da Gordiano Lupi, disegnandone la copertina e le illustrazioni interne. Numerose sono le collaborazioni con magazine on line e cartacei, come Skan magazine e Knife. Su quest’ultima pubblica il fumetto  Polvere, scritto da Alessandro Napolitano. Nel 2012 partecipa al LevanteCon con il fumetto Sci-Fi Lunaris, scritto a quattro mani da Alessandro Napolitano e Claudio Fallani, aggiudicandosi il premio CometaNel 2013 viene contattata dall’associazione Nero cafè per la realizzazione di una serie di illustrazione per la collana Incastri. Due sono i volumi fino ad ora pubblicati: mutazioni e Zombie historyAttualmente è a lavoro su una nuova graphic novel di genere steampunk, scritta da Polly Russel.


sascha_ciantelliSASCHA “KOTTO” CIANTELLI è nato a Firenze nel 1988. Fin da giovanissimo ha nutrito una inarrestabile passione per il disegno e per i fumetti, in particolare modo per quello italiano e americano. Diplomato alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze nel 2010 ha eseguito illustrazioni per band musicali, manifesti per locali, romanzi, grafiche per siti Web e decorazioni da arredo. Nel 2013 entro a far parte di Electric sheep comics disegnando il graphic novel “ Blood Washing”, partecipando all’ antologia Sci-Fi “Visione dal Futuro” pubblicata nel 2015. Attualmente è impegnato in diversi progetti che lo vedono disegnare graphic novel di genere horror e fantascienza. Lavora su commissione per illustrazioni web e cartacee, oltre a scrivere e sceneggiare un progetto personale che presto verrà svelato.


12080780_10200879348941898_572564761_n GINO ANDREA CAROSINI nasce a Genova il 5 agosto del 1957, esordisce alla fine degli anni ottanta come vignettista sull’inserto del quotidiano “ Il Lavoro”, “L’uovo Qualunque” sotto la direzione di Gualtiero Schiaffino. Nel contempo nel 1991 per le edizioni Vallardi scrive e disegna storie de “Lo Sceriffo Fox” in collaborazione con Danilo De Ferrari sotto la supervisione di Giorgio Rebuffi per la testata “Tiramolla”. Nel 1991 pubblica per la Clementoni le schede del gioco “Sapientino più”. Dal 1999 al 2003 pubblica per le edizioni indipendenti “Medical System” riduzioni di classici della letteratura (da Moby Dick al Dottor Jekyll etc.). Nel 2000 pubblica per l’editore Edicolors varie storie a fumetti sul mensile “MazUrka”. Nel 2004 vince il premio Necronomicon come miglior fumetto Horror. Nel 2007 è finalista al concorso fumettistico Leblanc. Nel 2011 ha pubblicato il graphic novel “Pesciade” con gesti di G. Andorno presso l’editore Liberodiscrivere . Attualmente collabora con le edizioni Hypnos e con Logus mondi interattivi (classici della letteratura in e-book) e Nero press per i quali ha recentemente pubblicato “Le sette vite del famoso Gatto Fmurr” con disegni di Giorgia Matarese Pubblica su Esc un racconto nell’antologia a fumetti “Delirium”, una fiaba su testo di Paola Vitale “Il meraviglioso mondo delle doppie perdute” sul mondo della dislessia e in collaborazione con Marco Mastroianni su “La lettura” supplemento del Corriere della Sera un breve fumetto storico. A novembre 2016 esce per l’editore De Ferrari il graphic novel dedicato a Gilberto Govi in collaborazione con Stefano Scagni, Collabora fattivamente con “La bottega delle favole”. A fine dicembre 2016 esce il primo numero della rivista di fantascienza “Andromeda” in cui compare come illustratore e fumettista. e- mail: ginocarosini@hotmail.it Sito Web Facebook 


12084005_897639486981672_1918366507_nROBERTO BOMMARITO nasce a Malta il 14 febbraio 1981. Finalista al Premio Italia 2015, è il vincitore del Premio Robot, del Premio Polidori per la letteratura horror e del Premio Short-Kipple. In seguito a diverse vittorie, nel 2013 conquista il titolo di Campione di Minuti Contati. La novella “Campi” è stata segnalata al Premio Robot 2013. I suoi racconti sono inclusi in diverse riviste e antologie. “Stasis”, il suo primo racconto scritto in inglese, è stato pubblicato negli Stati Uniti da Daily Science Fiction. Fra le collaborazioni più importanti figurano quelle con Kipple Officina Libraria e l’associazione culturale Electric Sheep Comics.


12081537_10206646417153051_1145741665_nCLAUDIA GIULIANI è nata a Roma il 22 marzo 1990. Vive a Palestrina, dopo il diploma frequenta la Scuola Internazionale di Comics a Roma. Ha collaborato con la rivista online Fumetti d’Autore (2013) e Terre di Confine (2014). Soldi Sporchi (Round Robin) è la sua prima graphic novel con la quale ha vinto il Premio Pazienza 2015 come “Migliore graphic novel d’inchiesta”. Successivamente, ha collaborato con la rivista Left (2015) e illustrato tavole per Legambiente (2015). Disegna fumetti per l’Associazione Culturale Electric Sheep Comics.


Foto Per Electric SheepALESSANDRO BUFFA è nato a Palermo, terra d’arte e mandarini! Ha iniziato a disegnare sin da piccolo, facendo le giuste esperienze e confrontandosi in età adulta con veri professionisti. Ha frequentato la scuola del fumetto di Palermo dove ha appreso nozioni di anatomia, prospettiva, colore, storyboard e strumenti digitali. Termina l’esperienza didattica ha lavorato con Grafimated Cartoon, IDW, Mondadori, Tele Images, TiconBlu. Nel 2013 ha pubblicato con il Foglio e per la collana Electric Sheep Comics il graphic novel Touch & Splat tratto da un racconto di Alessandro Cascio.


Diego CapaniDIEGO CAPANI, Pubblicitario per necessità e Digital Artist per vocazione nasce a Grosseto, in quel di Maremma, intorno agli anni 70’. Raggiunta l’età della ragione decide di collocare anima e corpo, anche se con tempistiche diverse, nella ridente città di Milano dove resta confinato per quasi un ventennio. Durante quegli anni partecipa attivamente al movimento digitale più rivoluzionario del secolo, meglio conosciuto con il nome di “Net economy”. Grazie alla spiccata creatività e a un naturale talento tecnico riesce a farsi assoldare dalle più “trendy” agenzie di comunicazione lombarde per le quali si occupa di grafica pubblicitaria per il web e la stampa e di comunicazione per i nuovi media. Attualmente vive e lavora, in pace con se stesso e con gli altri, nella sua città natale dove ha aperto una propria agenzia pubblicitaria. Preferisce di gran lunga la montagna al mare. Studiowabbit Facebook

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Cliccando su ACCETTO permetti il loro utilizzo Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi